26 settembre 2008

Vicini a creare una nuova vita...

Un team di biologi e chimici della Harvard Medical School è vicino a trasformare della materia non vivente in materia vivente. Il laboratorio guidato da Jack Szostak sta producendo semplici modelli di cellule che possono quasi essere dette vive.
Le protocellule prodotte sono costituite da molecole lipidiche che contengono frammenti di acidi nucleici che contengono il le informazioni per replicare la cellula stessa. Se combinate con un processo che raccoglie l'energia esterna del sole o quella prodotta da delle reazioni chimiche, potrebbero produrre dei sistemi autoreplicanti in grado di evolversi che soddisferebbero le condizioni necessarie per essere chiamati "viventi". Solo che non sarebbe la vita come la conosciamo sulla Terra, ma come potrebbe essersi evoluta in altre parti dell'universo o come poteva essere all'inizio dell'evoluzione.

Biologists on the Verge of Creating New Form of Life | Wired Science from Wired.com

Le informazioni su queste ricerche sono state presentate al XV International Conference on the Origin of Life a Firenze, ai primi di Settembre. La replicazione non avviene ancora in modo autonomo, ma ci si avvicina più che mai prima.


Posta un commento

Archivio