12 novembre 2008

Diminuisce in Olanda l'immigrazione matrimoniale tra gli islamici

Islam in Europe: Netherlands: Marriage immigration continues to drop

Una diminuzione delle spose "importate" o comunque nate nel paese di origine dal 50% al 15-20% in solo 6 anni è indicativo che le cose stanno mutando velocemente.

In parte è dovuto al fatto che ci sono più parter possibili nel loro gruppo di origine, in parte alle politiche che rendono più difficile importare una sposa o uno sposo dal paese di origine, in parte perché dai loro paesi di origine la pressione ad emigrare è diminuita di molto (la fertilità per donna è in rapida diminuzione e molti paesi, come scritto in precedenza sono vicini o sotto alla soglia di sostituzione e la situazione economica è migliorata). Inoltre, le prestettive economiche in Europa e nell'Occidente non sono molto rosee.

Questo comporta una attenuazione dei legami tra le comunità islamiche in Europa e i loro paesi di origine. Il che da una parte favorisce una diminuzione dell'influenza della religione dei loro paesi, mentre dall'altra li apre ad influenze religiose di altri paesi.
Questo può essere una opportunità o un pericolo, in quanto da una parte aumenteranno le spinte ad integrarsi e ad acecttare il cristianesimo (o a non essere religiosi), mentre dall'altra si aprirà la possibilità che si diffondano ideologie estremistiche (sia di sinistra che islamiche).
Posta un commento