22 dicembre 2008

Brain Draining e more Brain Draining

Il gioco di parole suppongo sia comprensibile a tutti.

Leggo un interessante articolo su Pajama Media:
Iran’s Brain Drain Problem Educated Iranians are leaving the country in droves. Can you blame them?

La fuga dei cervelli (brain drain) dall'Iran sta diventando enorme e sta sensibilmente interferendo con i piani del regime.
Perché, senza cervelli a sufficienza, non si manda avanti un paese moderno. E neanche uno in via di sviluppo.

Adesso mi comincio a spiegare perché gli iraniani ci stanno mettendo tanto a costruire una bomba atomica e a costruire dei missili decenti. In pratica stanno lavorando con una forza intellettuale limitatissima e probabilmente invecchiata.

La crisi economica mondiale potrebbe accelerare questo trend anche di più.

Non dubito che questa situazione sia simile anche nel resto del mondo arabo e del mondo islamico. Probabilmente meno accentuata, in quanto spendono meno degli iraniani in educazione e quindi ci sono meno persone altamente istruite che hanno la possibilità di trovare un lavoro migliore all'estero.

Ma, in una situazione del genere, che cosa succederà quando cominceranno a crollare su se stessi i regimi islamici a causa delle loro incapacità economica? Come farà la jihad a continuare?

Posta un commento

Archivio