20 dicembre 2008

Un passo avanti per ringiovanire il cervello

In un articolo recentemente pubblicato The EMBO Journal, un team di ricercatori guidati da Ana Mingorance-Le Meur, del Department of Cellular and Physiological Sciences della University of British Columbia ha divulgato la scoperta di una coppia di proteine che agiscono sullo sviluppo di nuove connessioni neuronali.

In breve, una proteina inibisce lo sviluppo di nuove connessioni neuronali mentre l’altra le stimola. L’inibizione serve per proteggere il cervello dalla crescita di connessioni indesiderate, ma impedisce la crescita di nuove connessioni in caso di trauma o malattia. Una volta confermata l’esistenza di questo meccanismo di regolazione dello sviluppo delle sinapsi, la sfida sarà quella di trovare un modo di disinibirne lo sviluppo abbastanza da permettere una guarigione senza avere eccessivi effetti collaterali.

New Discovery Could Rejuvenate the Brain

Questo è uno dei tanti tasselli necessari per ottenere una tecnologia di ringiovanimento completa che possa allungare la vita media delle persone e aumentare la loro qualità di vita. Solo quando la maggior parte sarà disponibile vedremo un importante miglioramento dell’aspettativa di vita e della sua qualità.

Posta un commento

Archivio