08 gennaio 2009

La fine delle dentiere

Un articolo del Washington Post sui progressi compiuti negli ultimi 50 anni dalla medicina e dalla tecnologia dentistica.

Dagli anni ‘60 ad oggi, il numero di persone senza denti è diminuito del 60% negli Stati Uniti (e la popolazione è cresciuta ed invecchiata), e i Baby Boomers sono la prima generazione di americani (probabilmente la prima generazione al mondo) che vivrà fino alla fine con la maggior parte dei suoi denti al loro posto.

La fluorinazione dell’acqua, la dieta migliore, le migliori tecniche dentistiche e la maggiore igiene orale hanno prodotto questi risultati. Ma presto saremo in grado non solo di salvare la maggior parte dei denti e di sostituire quelli persi, ma anche di rigenerarli a volontà.

Già adesso sono stati condotti esperimenti di successo con topi e maiali. Un dente non è molto meno complesso della maggior parte degli organi, quindi ottenere la completa rigenerazione non è semplice, ma le previsioni spaziano tra i 5 e i 10 anni per ottenere un dente rigenerato completo, mentre entro un anno potremmo avere ottenuto la rigenerazione di una radice. E dato che le radici sono la base di ogni dente, da li sarà possibile progredire.

Future of Dentures in Fast Decay

Posta un commento

Archivio