07 gennaio 2009

Progressi nella riproduzione assistita

Sulla stampa canadese è comparso questo articolo che conferma i progressi compiuti negli ultimi anni dalla riproduzione assistita:

Dal 1999 la percentuale di gravidanze per ciclo di fertilizzazione in vitro è salita dal 26% al 35%. Cioè del 9% in 10 anni. Se non fosse che la versione “naturale” costa meno ed è più divertente, direi che siamo vicini al punto in cui l’inseminazione assistita soppianterà quella naturale.

E al percentuale di nati vivi per ogni ciclo di IVF è del 27% (probabilmente in linea con la percentuale di navi vivi per ciclo di fecondazione naturale). Se la percentuale salisse ulteriormente, è prevedibile che ci sarà un interesse a utilizzare la IVF anche da parte di coppie che non hanno problemi di sterilità; ad esempio, la possibilità di scegliere il periodo dell’anno in cui far nascere un bambino non è una comodità da trascurare, oppure il poter programmare esattamente quando averlo.

The Canadian Press: Assisted reproduction leads to 27 live births for every 100 IVF cycles: report

Posta un commento

Archivio