29 marzo 2009

Il Pakistan potrebbe collassare in sei mesi, dice un consigliere del CENTCOM

David Kilcullen, un famoso consigliere del Generale Petreus, ha rilasciato una intervista in cui afferma che è possibile che il Pakistan possa collassare in sei mesi. Il che può essere una buona e una cattiva notizia. La cattiva notizia è che gran parte del Pakistan potrebbe finire sotto il controllo di integralisti islamici amici di bin Laden e dei Talebani, insieme a un centinaio di bombe atomiche e di missili in grado di trasportarle. La buona notizia è che, senza un governo apparentemente filo-occidentale ma in larga parte infiltrato dai fondamentalisti, i Talebani e al Qaeda perderebbero i santuari che hanno avuto fino ad ora  e che sono intoccabili da parte delle forze occidentali.

L’utilizzo di una o più bombe atomiche da parte dei fondamentalisti islamici realizzerebbe la seconda congettura di Wretchard. In particolare, l’acquisizione della tecnologia necessaria a produrre delle WMD (armi di distruzione di massa) renderebbe impossibile evitare la realizzazione della seconda congettura.

Afghan Citizen: Pakistan Could Collapse in Six Months, says CENTCOM adviser

P.S.

Devo tradurre “The Three Conjectures” di Wretchard in italiano, se qualcuno non lo ha già fatto.

Technorati Tag: ,,,

Reblog this post [with Zemanta]
Posta un commento

Archivio