19 settembre 2009

Topi insonni

Una variazione genetica che negli umani permette alle persone di dormire meno ma, comunque, lavorare senza riduzione di prestazioni, è stata trasferita nei topi, creando una varietà che ha bisogno di meno ore di sonno ed è più attiva. Il gene variante, conosciuto come DEC2 negli umani, permette di dormire 6 ore invece di 7,5-8 ore senza una riduzione di prestazioni.

“La loro mancanza di stanchezza non è dovuta a un disturbo dell’umore,” ci dice il ricercatore “C’è una forte componente affettiva ed emotiva nel sentire di voler sempre fare qualche cosa. Essi non possono immaginare di non fare nulla.”

Gene Variation That Lets People Get By On Less Sleep Transferred To Create Insomniac Mice

Posta un commento