21 febbraio 2010

OGM per un latte ricco di Omega-3

…e la riduzione dello sfruttamento delle riserve ittiche marine.

Adesso è tecnicamente possibile aumentare il contenuto di acidi grassi Omega-3 nel latte nutrendo gli animali con soia OGM.

La soia OGM è stata in grado di dimostrare il miglioramento delle condizioni di salute cardiovascolare, durante test clinici. Attualmente si utilizza olio di pesce per integrare l’alimentazione umana con Omega-3, ma non ci sono abbastanza pesci negli oceani per fornire alla popolazione umana tutti gli Omega-3 richiesti. Questo ha condotto allo sviluppo di metodi alternativi per ottenere gli Omega-3 e la soia OGM è uno di questi.

Adesso si è potuto vedere come nutrendo gli animali con questa soia è stato possibile migliorare il profilo alimentare del latte, anche se è necessario proteggere l’olio dai batteri del rumine. Altre sperimentazioni con il pollame e i suini potrebbero essere interessanti: mangiar salsicce, salame e mortadella senza preoccuparsi degli effetti sulle arterie sarebbe sicuramente un progresso fondamentale per la razza umana importante per la riduzione del costo dell’assistenza sanitaria e l’allungamento della vita.

Lo studio è:

Enhancing omega-3 fatty acids in milk fat of dairy cows by using stearidonic acid-enriched soybean oil from genetically modified soybeans.
Bernal-Santos G, O'Donnell AM, Vicini JL, Hartnell GF, Bauman DE. J Dairy Sci. 2010 Jan;93(1):32-7.
Department of Animal Science, Cornell University, Ithaca, NY 14853, USA.

GM may lead to Omega-3 rich milk and save fish stocks.

Posta un commento

Archivio