22 giugno 2009

Migliorare cervelli e ossa

New Scientist ha un articolo che parla dei progressi per comprendere come accelerare il cervello. Il team del Dr. Van den Heuvel ha ricostruito le reti di connessioni del cervello di alcuni volontari. Questo ha mostrato che il IQ è legato non tanto al numero di connessioni esistenti in queste reti, ma a quanto queste reti sono connesse tra di loro in modo efficiente (quanti passi deve fare un segnale per passare da una zona ad un’altra).

Un articolo sul MIT Technology Review parla degli individui con caratteristiche estreme, come un paziente che alla fine degli anni ‘90 ebbe un incidente di moto nel Connecticut e venne ricoverato. Non solo non aveva ossa rotte, ma il radiologo che lo esamino scopri che aveva una densità ossea 8 volte superiore alla norma; ossa praticamente indistruttibili. Nel 2002 un genetista, Richard Lifton, scopri che la causa di ciò era un gene condiviso da tutto la famiglia dell’uomo. Normalmente anomalie di questo gene hanno conseguenze negative, ma in questo caso l’unico problema era l’incapacità di galleggiare in acqua. Dopo sette anni di studio della via metabolica modificata da questo gene, una serie di farmaci per la cura della osteoporosi sono in avanzato stato di sviluppo.

Con la diminuzione dei costi e dei tempi di sequenzializzazione del DNA sarà possibile individuare un maggior numero di individui dalle caratteristiche estreme e determinare la causa genetica e metabolica di questa differenza. Questo significa che sarà possibile trovare la cura per un maggior numero di malattie e, nello stesso tempo, trovare un maggior numero di fattori desiderabili da trasmettere alla propria progenie.

Ma non si tratta solo di genetica, comprendere come funziona il cervello umano permetterà di sviluppare tecniche di insegnamento efficaci e di screditare definitivamente tecniche di insegnamento inefficaci ma politicamente corrette. Ad esempio, la maturazione del cervello avviene per stadi e ad ogni stadio l’insegnamento delle materie adatte e l’utilizzo dei sistemi adatti permette di massimizzare l’apprendimento e la capacità cognitiva oltre che le funzioni esecutive. Ad esempio, lo studio di uno strumento musicale a due mani durante l’infanzia aiuta a migliorare la connessione tra varie aree del cervello e la sincronizzazione tra di loro, migliorando le prestazioni generali della persona. Lo stesso vale per il ballo e altre discipline.

Next Big Future: Enhancing Brains and Bones

New Scientist covers progress in understanding how to speed up the brain.

The genomes of outlier (extreme people) can be examined for the biology of how we can modify other people.

Reblog this post [with Zemanta]
Posta un commento

Archivio