14 ottobre 2010

Nautilus Minerals la prima società mineraria commerciale che minerà il fondo dell’oceano per estrarre oro e rame.

In uno studio pubblicato online sulla rivista Mineralium Deposita Lawrence Cathles, professore di Scienze della Terra e dell’Atmosfera alla Cornell University afferma che esistono depositi di minerali sul fondo del mare sufficienti a rifornire l’economia mondiale per 6.000 anni, dati i consumi attuali. I minerali si troverebbero in quelli che sono chiamati "depositi massivi di solfiti vulcanici” (volcanogenic massive sulfide (VMS) deposits) che si formano nei punti in cui la crosta terreste di spezza e le placche tettoniche si allontanano tra di loro, permettendo al magma di salire in superficie. La lava, in cambio, riscalda l’acqua marina a 350 °C che poi passa attraverso la crosta per convenzione e deposita i minerali nei punti in cui l’acqua viene espulsa nell’oceano. La quantità di minerali appare sufficiente a permettere uno stile di vita moderno a tutta la popolazione mondiale, praticamente per sempre.

Nautilus Minerals è la prima compagnia privata a esplorare il fondo dell’oceano per sfruttare commercialmente i depositi di VMS (volcanogenic massive sulfide) per l’estrazione di oro e rame e sta sviluppando il suo primo progetto: Solwara 1. Il progetto è localizzato nelle acque della Papua Nuova Guinea. Nella società hanno investito Teck (6.8%), Anglo American (11.1%) ed Epion (21%). Quest’ultima è controllata, a sua volta, dal fondatore di Metalloinvest una dei gruppi minerari e metallurgici più grandi e dalla crescita più rapida della Russia. La compagnia ha un valore di mercato di 300 M di US$.

Progetto di Sviluppo  Solwara 1
* Costo competitivo di produzione in mare
* Costo di produzione offshore di 70 US $ alla tonnellata (con un margine del 10% per gli imprevisti) di risorse che hanno un valore medio di circa 1000 $ per tonnellata
* Beni strumentali US $ 383.000.000 per la produzione offshore
* Autorizzazione Ambientale
* Ingegneria a buon punto (24 mesi di lavoro)
* Sourcing JV partner di sviluppo
* Estrazione di 1,2 milioni di tonnellate / anno con possibilità di aumentare a 1,8 milioni di tonnellate l'anno
* Calendario di 30 mesi tra l’inizio della costruzione e l’estrazione dei primi minerali (da giugno 2010)

Enhanced by Zemanta