25 ottobre 2009

Roadmap per la Manifattura Additiva.

La manifattura additiva, conosciuta anche come “freeform fabrication”, “direct digital manufacturing”, “rapid manufacturing”, “additive fabrication”, “additive manufacturing”, sono tutti nomi che si applicano a tecnologie conosciute genericamente come stampa in 3 dimensioni o “3D printing
L'obiettivo della roadmap per “Additive Manufacturing (RAM): Identifying the Future of Freeform Processing” è quello di sviluppare e articolare una tabella di marcia per la ricerca nel settore della produzione additiva (Additive Manufacturing) per i prossimi 10-12 anni. (102 pagina pdf)
Si tratta di un lavoro impressionate dal peso di oltre 100 pagine che comprende lo stato attuale dell'industria e identifica i mercati potenziali e le opportunità di ricerca per i prossimi 5-10 anni.
"Il costo delle macchine, materiali, e la manutenzione è visto come un ostacolo ad una più ampia adozione della tecnologia. Secondo Greg Stein di Northrop Grumman, società aerospaziali richiedono spesso un ritorno 3:1 sui propri investimenti."
Dal momento che la fabbricazione additiva è, per ora,ora più costosa delle lavorazioni tradizionali dovranno essere i tempi di produzione a creare risparmi significativi. Il ritorno di almeno 3:1 sugli investimenti per una società aerospaziale è il minimo ritorno che giustifica il rischio in termini di tempo e denaro in una tecnologia nuova e non provata.
Comunque, il settore aerospaziale può essere un mercato enorme per la tecnologia di produzione additiva:
"Secondo Stein, la sua azienda ha identificato 1.400 parti che potrebbe essere prodotte con la manifattura additiva per uno dei loro programmi aerei militari, se i materiali adatti fossero disponibili".
Le applicazioni militari sono particolarmente eccitanti. Immaginate di essere tagliati fuori dalle linee di approvvigionamento e le i mezzi strategicamente importanti hanno bisogno di riparazioni. È possibile utilizzare la tecnologia di produzione additiva per fabbricare parti di ricambio per veicoli, armi, robot, in località remote.
Le applicazioni automobilistiche e motociclistiche sono un'area con grandi potenzialità, ma la produzione additiva attualmente è ampiamente utilizzato solo nella fase di sviluppo del prodotto. Alcuni tipi di fabbricazione digitale diretta sono usati con moto da competizione e auto da corsa di F1 e di di fascia alta, ma non nella produzione su vasta scala.
La produzione additiva viene usata per la medicina personalizzata nella progettazione e produzione di impianti, nell'ingegneria dei tessuti e nella  medicina rigenerativa. Alcune notizie interessanti nella relazione: "Due società in Italia hanno utilizzato la manifattura additiva per produrre 10.000 protesi di metallo, migliaia dei quali sono stati impiantati in esseri umani. Nel frattempo, il Walter Reed Army Medical Center ha prodotto 37 protesi craniche con fusione a fascio elettronico, un processo della Arcam svedese." Inoltre, la "Odontoiatria Rapida" sta rapidamente diventando una pratica comune. Con questo processo la dentatura viene scansionata e duplicati perfetti dei denti o otturazioni possono essere creati a richiesta.
Se le raccomandazioni contenute nella roadmap saranno seguite ci saranno miglioramenti significativi per l'accessibilità, manutenibilità, affidabilità, rapidità e funzionalità nelle applicazioni pratiche della manifattura additiva. Le tecnologie si diffonderanno più velocemente nella comunità tecnica che utilizza la manifattura additiva, ma c'è la possibilità che l’utilizzo di queste tecnologie si diffonda anche nel resto delle attività imprenditoriali.
Fondamentale sarà l’adozione di standard condivisi sia HW che SW, il progresso nelle tecniche e nei materiali utilizzati.

Roadmap for Additive Manufacturing
Reblog this post [with Zemanta]
Posta un commento

Archivio